Babylon su Linux, ora ci siamo!

Dal 2 al 17 aprile

Finalmente tutti contenti perché grazie a dictconv è possibile convertire i file bgl di Babylon nel formato di StarDict ed è perciò possibile usarli su Linux, anche se con alcuni problemi.

Dopo il 17 aprile

Quell’anima pia di Egregorion, che ringrazio infinitamente (questo post è tratto da un suo how-to), ha trovato la soluzione a tutti quei problemini!
Ora vediamo come fare:

Innanzitutto, scaricate i dizionari che ho linkato nel mio vecchio post, ma stavolta convertiamoli con:

$ dictconv -o eng_ita.dic eng_ita.bgl

Se però apriamo i file dic con un editor di testo ci accorgiamo che non è proprio tutto regolare.

Per eliminare i $ e i numeri di troppo diamo:

$ cat eng_ita.dic | sed 's/$[0-9][0-9]*$t/t/' > eng_ita_new.dic

C’è ancora un problema: se facciamo

$ cat eng_ita_new.dic | grep ''

ci accorgiamo che ci sono degli \ di troppo, e alcuni che dovrebbero essere convertiti in /.
Quindi:

$ cat eng_ita_new.dic | sed 's/* *$//' > eng_ita_new_1.dic
$ cat eng_ita_new_1.dic | sed 's////g' > eng_ita_new_2.dic

I \ non sono più un problema ormai.

Adesso eng_ita.dic, eng_ita_new.dic ed eng_ita_new_1.dic non ci servono più e li possiamo eliminare. Potremmo voler rinominare eng_ita_new_2.dic in eng_ita.dic.

A questo punto ci servono gli stardict-tools per convertire i file dic nel formato di StarDict.
Se avete Archlinux potete usare il PKGBUILD che ho appena creato, altrimenti scaricate i sorgenti dal sito ufficiale.

Lanciamo stardict-editor. Il suo utilizzo è semplicissimo: selezionate il file .dic e premete Build.

Ormai anche eng_ita.dic è inutile. Spostiamo quindi i tre file risultato della conversione in ~/.stardict/dic (nel caso usiate il client ufficiale StarDict).

Et voilà! Ora finalmente abbiamo un ottimo dizionario su Linux! E’ da tempo immemorabile che aspettavamo :D

StarDict (anteprima)
Niente più caratteri strani!

C’è solo una brutta notizia: dovrete rifare tutto anche per il dizionario italiano-inglese! :P

Volendo c’è un’ultima cosa da fare: modificare il file eng_ita.ifo. Questo file contiene le informazioni sul dizionario, come ad esempio il nome.

Ecco un esempio di come potrebbe essere eng_ita.ifo:

StarDict’s dict ifo file
version=2.4.2
wordcount=142077
idxfilesize=2850855
bookname=English-Italian
sametypesequence=m
author=Babylon Ltd.
email=linguistic-support@babylon.com
description=This comprehensive English-Italian dictionary contains words, phrases, abbreviations & acronyms. It includes terms from a vast variety of subjects, such as Medicine, Electronics, Zoology, Business, Computers, Religion, etc., and features both the American and British forms of spelling.

Forza, ora correte a tradurre!

Annunci

24 Risposte to “Babylon su Linux, ora ci siamo!”

  1. Nexus Says:

    A me che in inglese faccio pena mi servirà! :D

  2. Egregorion Says:

    Troppo gentile :-)

  3. mastro Says:

    @Neo
    usa il tag “pre” o indica a wordpress che quello è “codice” per evitare i problemi con gli apici

    @Nexus
    anche con l’italiano però :P (scherzo -> “a me … mi”)

  4. mastro Says:

    PS: i file .ifo si possono recuperare già scritti dall’output di
    dictconv -o eng_ita.ifo eng_ita.bgl

    che è il “vecchio” metodo, basta prendere SOLO gli IFO :)

  5. mastro Says:

    PPS: con permesso… questo script fa tutto

    mkdir tmp1;

    for file in $(ls *.bgl);
    do
    basename=$(echo $file | awk -F’.bgl’ ‘{ print $1}’ );
    cat tmp1/$basename.dic | sed ‘s/\$[0-9][0-9]*\$\t/\t/’ | sed ‘s/\\*\ *$//’ | sed ‘s/\\/\//g’ > tmp1/$basename.dic;

    done;

    echo “Usare stardict-editor per convertire tutti i file .dic, basta aprire stardict-editor, scegliere il file e premere \”build\””;
    echo “Quindi eliminare tutti i file .dic con \”rm *.dic\” e volendo convertirli con il \”vecchio\” metodo per avere tutti i file .ifo già compilati”;
    echo “;)”;

    basta lanciarlo dalla directory dove ci sono tutti i file .bgl

  6. Neo Says:

    @mastro
    primo commento: ah, io usavo blockquote. Correggo subito!
    secondo cmmento: non ho capito :-/

  7. mastro Says:

    @Neo
    il mio secondo commento riporta uno script che converte tutti i file bgl presenti in una directory
    se si convertono molti file è una menata seguire il tuo procedimento per tutti :D

  8. Neo Says:

    @mastro
    mi riferivo a quello in cui accenni agli ifo, ma ora rileggendo ho capito. insomma, invece di modificare il file ifo a mano, con quel comando lo ottieni già compilato in maniera corretta.

  9. mastro Says:

    @Neo
    no.. mi riferivo a questo suggerimento
    for file in $(ls *.BGL);
    do
    dictconv -o $(echo $file | awk -F’.BGL’ ‘{ print }’ ).ifo $file;
    done;

    mkdir ifogiusti && rm *.dict && mv *.ifo ifogiusti && rm *.idx

    quello che avevo consigliato l’altra volta :)
    usare il comando della tua precedente guida per creare gli IFO, e scartare “idx” e “dict”

  10. Babylon su Linux? Quasi « Neo’s blog Says:

    […] EDIT: per chi sia capitato direttamente su questa pagina: non perdetevi il seguito, Babylon su Linux, ora ci siamo! […]

  11. Nexus Says:

    @maestro

    Bhhauaau! :D

  12. Gaetano Says:

    Salve, Volevo dirvi che in un dizionario mi spuntano i tag html. Stardict non supporta attualmente l’html esatto? Purtroppo in tal caso dovrò toglierli. Grazie per l’informazione.

  13. Neo Says:

    evidentemente no.
    ma che dizionario è? nei due che ho linkato non ho trovato alcun codice html.
    comunque se conosci le espressioni regolari con sed potresti rimuoverli tutti in un colpo solo.

  14. Gaetano Says:

    E’ il dizionario compact larousse francais-italiano. Sì so di poterli rimuovere, ma era meglio se già li supportava!

  15. bambi87 Says:

    Salve, qualcuno mi aiuta? Io mi ritrovo ora con il Babylon_English_Italian.dic… Ho capito che il prossimo passo è usare satrdict-editor e l’ho scaricato dal gestore di pacchetti synaptic ma come faccio ad avviare il programma? please help me

  16. Neo Says:

    Apri un terminale e scrivi stardict-editor :P

  17. finferflu Says:

    Scusate, ma vorrei un’informazione fondamentale, dato che tutto ciò mi sembra troppo fantastico: ma è legale usare i dizionari di Babylon per una nostra applicazione, che per di più aggira anche l’incoraggiamento ad acquistare Babylon in se per se? Capisco che non esiste una versione per Linux acquistabile, ma resta comunque legale?
    Non vorrei rivivere il mio passato di Windows, tra crackZ, serialZ e tutto ciò che finisce con la Z per farlo più coooool…

  18. Neo Says:

    I dizionari di babylon si possono scaricare tranquillamente e gratuitamente dal sito. C’è pure scritto ‘Free Dictionaries and Encyclopedias’, quindi non penso ci siano problemi ad utilizzarli in questo modo.

  19. finferflu Says:

    Ok, grazie mille :)
    E come nota finale devo dire che sono contento di aver trovato un bel blog dove si parla di Arch (la migliore distro dell’universo – per me, eh), dato che vedo che non è poi così popolare (strano ma vero). L’ho scoperta un paio di settimane fa e credo che non la lascerò mai più. Un blog così mi tornerà molto utile credo.
    Grazie di tutto ;)

  20. Mattneri Says:

    Ora è possibile evitare tutta la trafila per mettere a posto il dizionario Inglese-Italiano (e vari altri che davano lo stesso problema).

    Ho rilasciato una nuova versione di dictconv che risolve il suddetto problema.
    Lo potete trovare qui: http://mattneri.altervista.org/?p=29

  21. Egregorion Says:

    Per chi vuole una procedura automatica di scaricamento e conversione di alcuni dizionari, ho pubblicato alcuni script.
    http://www.egregorion.net/2007/07/21/dizionari-babylon-con-un-unico-script/

    Buon divertimento
    Ciao

  22. gio Says:

    ragà nell’ultimo step ho questo errore non so che significa e non so che fare ma vorrei tradurre anke io vi prego aiutatemi se potete

    sed: -e expression #1, char 5: unknown option to `s’

  23. Maty Says:

    Stardict, nonostante i dizionari di babylon, non mi traduce bene. Ad esempio se gli chiedo di tradurre “take” in italiano, mi dà la traduzione di “take a back seat”. Se chiedo “advantage”, mi traduce “Advantech”. E’ normale tutto ciò o mi manca qualcosa? Se deve tradurmi così è inutilizzabile…

  24. David Says:

    Con stardict-editor si riesce a convertire il dizionario babylon senza problemi. Il video: http://www.youtube.com/watch?v=eVPvoud3VRA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: