Archive for the ‘archlinux’ Category

Audio tag tool, l’mp3 tagger definitivo

luglio 29, 2007

Pensavo di aver trovato il tagger mp3 definitivo qualche mese qua, quando provai quodlibet. Già, insieme a quodlibet viene distruibuito exfalso, un ottimo tagger, davvero.

Ho poi cominciato a dubitare quando ho notato che il mio nuovo cellulare aveva alcuni problemi a leggere i tag di qualche canzone. Cosa abbastanza grave pensai all’inizio, riferito al cellulare.
Ho cambiato idea quando ho scoperto che neanche le id3lib riescono a leggere le informazioni che scriveva exfalso su quelle canzoni!
Sono stato quindi costretto a cambiare tagger, è assurdo avere qualche canzone sotto sconosciuto, con tutti gli svantaggi che ne derivano.

Dopo qualche ricerca, ecco che è saltato fuori: audio tag tool! (c’è anche il pkgbuild su aur)

tagtool.png
Ecco la sua curiosa gui

Il suo funzionamento non si discosta molto da quello di exfalso, ma ci sono almeno tre punti per cui lo preferisco a quest’ultimo:

(more…)

Imitare il look del Mac OS X

aprile 30, 2007

Quanti vorrebbero un Mac ma non se lo possono permettere, o semplicemente adorano la sua interfaccia ma non sono poi così interessati ad averlo, magari perché stanno bene così e/o non hanno intenzione di usare un os proprietario?

Io sono nell’ultima categoria. Ma, nonostante ciò, non approvo completamente chi imita il look di un altro sistema operativo. Ok, passi chi imita il Mac, ma imitare winzoz… bleah! No, questo lo disapprovo totalmente.

Trasformare windows in Mac OS X

Comunque, in questi giorni mi è tornato in mente un software di cui avevo sentito parlare, ossia FlyakiteOS.
Mi spiace che mentre scrivo il sito sia down, perché è qualcosa di veramente fantastico: una copia del Mac realizzata benissimo, con tanto di dock con le icone che si ingrandiscono, le preferenze di sistema tramite cui si possono cambiare tema, dimensioni delle icone ecc. Davvero, complimenti al creatore del sito.
Fortunatamente è possibile scaricare il software da qui.

(more…)

Aggiornare il firmware del D-Link DSL300T

aprile 24, 2007

EDIT: leggi prima questo post!

Sì, alla fine ce l’ho fatta! :D
Incredibile, vero?

Ecco intanto dei buoni motivi per aggiornare:

  • il modem diventerà un router;
  • non perderà più la connessione;
  • più stabile (considerate che ora se gioco online mentre scarico il ping è sempre basso);
  • supporterà l’adsl2;

oltre a vantaggi minori quali:

  • interfaccia web in italiano, più veloce e più bella;
  • la luce status si accende solo quando si è connessi (molto più utile).

Ora vi illustrerò la procedura che ho usato, fattibile anche da Linux (secondo voi da dove l’ho fatto? :P).
E’ ovvio comunque che io non mi assumo alcuna responsabilità. Questo è il procedimento che ho usato io, e non è detto che funzioni anche a voi.
Comunque, se siete qua un motivo ci sarà… buona lettura ;)

(more…)

DSL300T, alla fine ho vinto!

aprile 23, 2007

… alias come aumentare il limite di connessioni del D-Link DSL300T!

Ormai avete capito che odio il mio modem quasi quanto odio windows e la microsoft (e il mio odio verso di essi è molto elevato).
Dopo che il modem ha avuto la meglio per molto tempo, finalmente anche il sottoscritto ha fatto un punto, il più importante di tutta la partita!

Per questa mini guida devo ringraziare mOLOK, che mi ha suggerito una possibile soluzione al problema in un commento in un post precedente: aumentare il limite di connessioni via telnet.
Questo dovrebbe valere anche per DSL302T, DSL500T e DSL502T, ma non garantisco nulla.

Ieri mi è tornato in mente e googlando un po’ ho trovato la soluzione.
Innanzitutto assicuratevi di avere telnet. Su Arch non è installato di default: il pacchetto è netkit-telnet.

(more…)

Babylon su Linux, ora ci siamo!

aprile 18, 2007

Dal 2 al 17 aprile

Finalmente tutti contenti perché grazie a dictconv è possibile convertire i file bgl di Babylon nel formato di StarDict ed è perciò possibile usarli su Linux, anche se con alcuni problemi.

Dopo il 17 aprile

Quell’anima pia di Egregorion, che ringrazio infinitamente (questo post è tratto da un suo how-to), ha trovato la soluzione a tutti quei problemini!
Ora vediamo come fare:

Innanzitutto, scaricate i dizionari che ho linkato nel mio vecchio post, ma stavolta convertiamoli con:

$ dictconv -o eng_ita.dic eng_ita.bgl

Se però apriamo i file dic con un editor di testo ci accorgiamo che non è proprio tutto regolare.

(more…)

Guida all’installazione di Archlinux + GNOME

aprile 13, 2007

Tempo fa scrissi una guida per installare Arch 0.7.2, che pubblicai sul mio sito ormai abbandonato, che evito accuratamente di linkare.
Con l’uscita di Arch 0.8, anche per vedere un po’ com’è il nuovo installer, ho deciso di rivederla. E quindi eccola qua.

Download cd e setup

Per prima cosa scarichiamo l’iso da qua. Io utilizzo sempre il metodo ftp, quindi consiglio di scaricare la versione ftp. Una volta masterizzato con la voce Masterizza file immagine del nostro programma di masterizzazione preferito (guai a chi estrae con WinRAR*), inserite il cd e riavviate.

(more…)

Babylon su Linux? Quasi

aprile 10, 2007

EDIT: per chi sia capitato direttamente su questa pagina: non perdetevi assolutamente il seguito, Babylon su Linux, ora ci siamo! ;)

Prima del 2 aprile

Babylon è un programma per Windows che consente di sfogliare ottimi dizionari con pochi clic. Insomma, è il top che si possa chiedere.
Su Linux purtroppo la situazione non è così rosea: attualmente non esiste un programma in grado di leggere i file bgl, ossia il nuovo formato di dizionari di Babylon, perciò bisogna usare i vecchi dic, che purtroppo non sono il massimo: mi sembra che gli ultimi risalgano al 1999. Inoltre, io ho solo quello dall’inglese all’italiano e non il contrario. Non so se si trova quello dall’italiano all’inglese.

Dopo il 2 aprile

L’autore di KTranslator, ottimo programmino che legge vari formati di dizionari (dic compresi), ha capito una cosa importante: i nuovi dizionari di Babylon non si possono usare così come sono, ma devono essere convertiti in un altro formato. Così, ha creato dictconv, che è il software che viene a salvarci dopo anni che chiediamo aiuto!
Con dictconv è infatti possibile convertire i file bgl nel formato di StarDict.
Per prima cosa scarichiamo i dizionari di Babylon:

(more…)

Risate…

aprile 4, 2007

Per fortuna che in questi giorni mi è tornata voglia di IRC, altrimenti non avrei mai trovato questo video (grazie #archlinux!)
Non lo commento neanche, è da guardare! :D

Il mirror più veloce (Archlinux inside)

aprile 3, 2007

Quello della bassa velocità di scaricamento dai repository è un problema comune a tutte le distro: alcuni giorni si scarica velocemente, altri no.
Certo, si possono provare diversi mirror, ma le velocità non sono comunque stabili tutti i giorni, e alla fine uno si rassegna e si tiene il suo mirror lento.

Fortunatamente, su Archlinux esiste la soluzione! Si chiama sortmirrors ed è uno script che pinga i vari mirror e sceglie automaticamente quello più veloce. Proprio quello che ci serviva!

Per usarlo è sufficiente installare il pacchetto netselect, dare un bel

# sortmirrors

e attendere!

Tutto qua :)

Archlinux 0.8 & GNOME 2.18

aprile 1, 2007

E’ tempo di cambiamenti per Archlinux (nome compreso XD)!

Ieri è stata rilasciata, dopo quasi un anno dalla precedente release, la versione 0.8, nome in codice Voodoo.
Non che per un normale utente ci sia una grande differenza, ma fa sempre piacere l’uscita di una nuova versione.

Inoltre, quest’oggi, facendo il consueto pacman -Syu giornaliero, ho avuto una bella sorpresina: dopo appena due settimane è arrivato GNOME 2.18!
Finora Arch è la seconda distribuzione ad averlo (escludendo quelle di sviluppo). Ma del resto, dati gli elevatissimi ritmi di aggiornamento che caratterizzano questa distro, non ci si poteva aspettare altro.